4135 visitatori in 24 ore
 216 visitatori online adesso





destionegiorno
Stampa il tuo libro



Melina Licata

Melina Licata

Sono un mare calmo che non si lascia travolgere facilmente, dal fluttuare delle onde, un'inguaribile romantica, sognatrice ed ottimista... "Amo scrivere come amo Vivere" Nata a Favara(AG). Diplomata con la Maturità D'Arte Applicata e Decorazione Pittorica.. Oltre alla passione di scrivere, amo la ... (continua)


La sua poesia preferita:
Un mare profondo
Donna
dolce fiato e sensual
d'amore sposa
dolce metà d'unione
d'anime sognanti in vita armoniosa.

Leggiadra
agile gazzella
docili movimenti aggraziati
ricami
ancora amor
su lembi di vita generati
di materna dolcezza
rivesti ogni...  leggi...

Nell'albo d'oro:
Scrivi nel cielo
Raccogli con le parole
ogni sussurro dell’anima,
nutrimi il cuore
con quel soffio d’eterno.

Scrivi nel cielo
tra il respiro dell’aria,
ed il suono della tua voce
e cullami coi tuoi versi.

Parlami,
mentre il cuor mio si ninna
tra il dolce...  leggi...

Se si potesse
Se solo si potesse
varcar con te
vorrei
la soglia dell'infinito
dove
ogni cosa...  leggi...

Ombra nera
Piccolo angelo ferito
nera ombra
il tuo patimento.

Nella luce del mattino
non vedono gioia
i tuoi occhi
vagano nel silenzio

e quando stanchi
chiudono al giorno il sipario

danzano incubi

vivono

come lupi, si nutrono
dei tuoi terribili...  leggi...

Buongiorno Vita
E' l'annuncio di un nuovo giorno
quel cinguettio festoso
che dà il benvenuto alla vita.

Apro
timidamente gli occhi
destati da un flebile raggio di luce
in un giorno qualunque di primavera.

E' bello
essere abbracciata
nel...  leggi...

Libera le parole
Il candore d'un velo
calpestato,
il calore di un camino
che spento ha ormai ogni fiamma
soffocata dalla sofferenza
mentre scavano gli occhi
fiumi di sale.

Libera le tue parole
dalla paura
e che siano la voce
di quelle carezze a te...  leggi...

Il battito del tempo
Oltre i tenui colori di un'aurora, UOMO,
ed il vento che soffia
tra i cerulei colori di un caldo tramonto
c'è l'infinito
dove i sogni vivono e si cullano tra le speranze.

Non pensare che sia debolezza
sognare
non è la forza di...  leggi...

Camminando insieme
In cammino
mano nella mano
insieme
per veder nascere il sole
mentre t’accorgi che esiste il mondo
anche dal primo raggio catturato che ci sfiora
accarezzandoci la pelle.

In cammino
sempre
ascoltando ad uno ad uno
ogni battito che si...  leggi...

Silenzio m'avvolge
Occhi chiusi
libera la mente
avvolta da una coltre di silenzio.

Spazi immensi
da navigare
immersa nella profondità dell'anima.

Mille immagini da dipanare
nella quiete
regina d'ogni pensiero.

Occhi chiusi
lontana dal mondo
dai...  leggi...

Un dolce manto
Amore
avvolgente, puro
che anima desia.

Amore
che mani e cuore
toccano, riscaldano, a volte bramano.

Soffice carezza
d' anima e destino
meraviglioso turbine di vita.

Amore senza veli
germe dell'esistenza
che cresce
che sogna
che...  leggi...

Scusa se ti amo
Dipanare
ogni logica,

dubbiosa,

tra il tuo modo di essere
e la certezza di ciò
che il tuo cuore realmente
sente e vuole,
è veramente difficile

mentre occhi docili
cercano la perduta luce
in fondo
alla via del sole
e cuore...  leggi...

Perdersi nell'estasi
Appoggio il mio cuore
su di te
gustandomi ogni attimo.

Scivolo
dentro la tua anima
afferrandola.

Meraviglioso
guardarti negli occhi
mentre
il tuo alito mi accarezza
come leggera brezza mattutina.

Nuda
lentamente
tra candida seta

mi...  leggi...

In silenzio
In silenzio
sulla riva dell'azzurro infinito
vagabondando tra i pensieri
in balìa della mia irrequietezza
ascolto la mia anima.

Ascolto le voci della natura
il moto ondoso del mare in tempesta.

Trascinata
dalla violenza del vento,
mi...  leggi...

Anima stanca
Passi leggeri
a piedi nudi
camminano accompagnati
dalla tristezza.

Passi incerti
aneliti di libertà
di un'anima
che stanca raccoglie
pezzi di cuore ferito

e ricompone
frammenti di vita
in cerca di un po' di pace
sulle vie...  leggi...

Melina Licata

Melina Licata
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
Un mare profondo (30/01/2013)

La prima poesia pubblicata:
 
Vite spezzate (08/07/2011)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Tra le barriere del tempo (09/02/2020)

Melina Licata vi consiglia:
 Linfa vitale (24/08/2011)
 Come un gabbiano (29/12/2012)
 Incantevole Poesia (29/09/2012)
 Scusa se ti amo (12/09/2012)
 Un mare profondo (30/01/2013)

La poesia più letta:
 
L'eternita in un attimo (02/10/2011, 12878 letture)

Melina Licata ha 13 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Melina Licata!

Leggi i segnalibri pubblici di Melina Licata

Leggi i 1260 commenti di Melina Licata


Leggi i racconti di Melina Licata


Autore del giorno
 il giorno 23/01/2020
 il giorno 23/01/2020
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019

Autore della settimana
 settimana dal 17/12/2018 al 23/12/2018.
 settimana dal 29/07/2013 al 04/08/2013.
 settimana dal 04/03/2013 al 10/03/2013.

Autore del mese
 il mese 01/08/2017

Seguici su:



Cerca la poesia:



Melina Licata in rete:
Invia un messaggio privato a Melina Licata.


Melina Licata pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

ErosPoesia.com ErosPoesia.com

DonneModerne.com DonneModerne.com

Aquilonefelice.it AquiloneFelice.it

PortfolioPoetico.com PortfolioPoetico.com




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Non fidarti dalle apparenze

Sociale e Cronaca

Sabel, distesa sul letto, con gli occhi ancora gonfi da quella notte di pianto, guardava nel vuoto mentre le persiane filtravano i raggi del sole appena nati.

Non era possibile, pensava, che il destino si fosse fatto beffe di lei in questo modo.

Con la mente ritornò indietro nel tempo, a quel primo incontro che le avrebbe cambiato la vita.

Era sola nella stradina vicino alla sua casa, quel giorno, quando si sentì attraversare da quello sguardo, da quei grandi occhi azzurri che la fissavano e lei si sciolse come neve al sole. Un fremito l’ avvolse, non aveva mai provato un’ emozione simile.

Lui le sorrise e con quell’ aria da bravo ragazzo, cominciò a corteggiarla.

Era felice Sabel, lo ammirava con la sua camicia a quadri e quei grandi occhiali da sole sopra i capelli.

Questo incontro era nato sotto una buona stella, pensava, era il giorno del suo compleanno e mai avrebbe potuto avere un regalo più grande. Forse per qualche strana ragione il destino l’ aveva programmato.

Le parole scivolavano leggere e sempre più suadenti dalla bocca di Marco, questo era il suo nome.

Sabel ne rimase affascinata, com’ era possibile tanta dolcezza e bellezza in un uomo? (tra se e se pensò che quello fosse l’ uomo della sua vita) e sfoderò un sorriso grande quanto una casa.

Molti altri ragazzi l’ avevano corteggiata ma nessuno con quella sfrontatezza.

Lei aveva già una bella età ed i suoi genitori avrebbero voluto vederla già maritata, ma nessuno fino a quel momento si era impossessato del suo cuore.

Si sentì felice

Passarono dei mesi e lui, da buon siciliano, incominciò ad essere geloso di ogni anima che le passasse accanto.

Sabel era contenta di questo, la gelosia, pensava, è sintomo d’ amore e si innamorava ogni giorno di più.

Era presa da quell’ amore e Marco era ormai la sua vita. S’ incominciava a parlare di matrimonio e ben presto l’ idea piacque anche a lei e in poco tempo tutto fu organizzato. Niente avrebbe potuto cambiare quello che provava fino al giorno del 1° anniversario del loro fidanzamento, giorno in cui era stata stabilita la data del matrimonio.

Arrivò velocemente quel momento e Sabel pur essendo felice, sentiva dentro di se che qualcosa non andava, era tutto troppo perfetto quasi surreale, ma non voleva svegliarsi: era troppo bello.

I passi verso l’ altare erano lenti la sua mente confusa, c’ era lui lì che l’ attendeva con quel viso sorridente e l’ aria da bravo ragazzo.

L’ emozione era anche tanta e gli ospiti la guardavano incantati, era bellissima. Tutto filò a meraviglia.

Finalmente a casa dopo la cerimonia e dopo mesi di grandi fatiche e grandi attese, ma..

NESSUNO E’ PERFETTO.

Quella sera Sabel fece un’ amara scoperta era il suo primo giorno di nozze, la sua luna di miele e lui, quel tenero ragazzotto, per niente tenero e per niente romantico si rivelò di li a poco, rude e per niente delicato.

Il suo amore era violento, le strappo di dosso i vestiti e le sue mani, con pesantezza, la spinsero verso il letto.

Sei mia, incominciò a dirle, adesso farai solo quello che io vorrò, e lei, che aveva sognato sempre un amore romantico, delusa e spaurita si sentì morire.

Avrebbe dovuto dare ascolto a quella sensazione avuta a due passi dall’ altare.

Si sveglio la mattina dopo sentiva, ancora l’ angoscia, il peso di quelle parole che l’ avevano sconvolta.

Forse è stato solo un incubo pensava, lui è qui accanto a me e sarà bello partire per la luna di miele, un intero mese fuori.

Si alzò allora delicatamente per non svegliarlo e gli preparò la colazione, si avvicinò col vassoio e lo svegliò con un bacio.

Lui aprì gli occhi e fece volare il vassoio col caffè ancora caldo ed i biscotti e sbottò: “ ma non ti avevo detto, che dovevi fare solo quello che ti dicevo io? ” Sabel pianse ancora, era il suo primo giorno di vita insieme a lui, ma quello non sembrava l’ uomo che aveva voluto sposare. ” I bagagli sono pronti Marco, quando vuoi possiamo andare non vorrei perdere l’ aereo” gli disse.

Lui si contorse dalle risate e lei continuava sempre più a non capire. “ Quale viaggio, ma ancora non hai capito non spenderò neanche un centesimo per sciocchezze inutili? Resteremo chiusi a casa mentre tutti immagineranno le nostre mete.

Non è possibile pensava Sabel chi era costui che aveva sposato?

Gli occhi le si riempirono di lacrime, il suo cuore era ferito.

Marco prese le chiavi di casa ed uscì privandola delle sue, dando qualche mandata alla serratura. Sabel si sentì morire, adesso era proprio prigioniera nella casa che aveva preparato con tanto amore.

Non voleva chiamare nessuno era troppa la vergogna che sentiva, avrebbe dovuto dire ai genitori che aveva sposato un mostro.

Come dipanare la matassa? Lei era molto orgogliosa e non avrebbe ammesso facilmente il suo insuccesso totale.

Era sola, un grosso pendolo scandiva le ore, la giornata era interminabile.

Era giunta l’ ora di pranzo e si apprestò a preparare qualcosa, Marco arrivò più adirato che mai, lei gli andò incontro per abbracciarlo ma lui con la mano cercò di allontanarla “ spiegami gli disse lei, con capisco questo tuo comportamento e lui annuiva guardandola diritta negli occhi “ tu sai quello che hai fatto durante tutta la cerimonia i maschi ti guardavano”( come se non fosse normale che guardassero la sposa) lei era ancora più impaurita ma com’ era possibile che fosse geloso dei suoi stessi ospiti? La sua non era gelosia ma semplicemente follia.

Col cuore in gola non sapeva più che fare, tacque e si apprestò a cucinare qualcosa “ il pranzo è pronto amore”, ma lui ancora più inferocito fece volare il piatto verso la parete imbrattandola. Aveva mangiato dalla madre lui: “ lavora adesso hai tanto da fare la casa è sporca non sei stata brava” e giù un bel ceffone.

Lei pianse ininterrottamente tutta la giornata mentre puliva tutto con cura.

Non aveva fatto niente e di questo era sicura, eppure quell’ uomo era così duro con lei che cominciava quasi a sentirsi in colpa senza motivo.

Le persiane erano ancora chiuse, lui non voleva che qualcuno sapesse che erano rimasti a casa e lei non poteva avvisare la famiglia, la paura era troppa.

Il giorno dopo decise di affrontarlo, tirò fuori tutto il coraggio possibile e gli disse che voleva tornare a casa dai suoi genitori.

Lui diventò furioso la prese per i capelli e la trascinò di nuovo sopra il letto “ adesso sei solo mia. Ma tu non capisci ancora che non uscirai viva da quella porta se non farai quello che dico io”? E dopo aver saziato le sue voglie prese le chiavi di casa e uscì lasciandola dolorante per le percosse, sul letto a piangere.

Sabel era sconvolta si era resa conto di quanto la situazione fosse difficile e pericolosa.

Tutti conoscevano Marco come un bravo ragazzo nessuno mai avrebbe potuto pensare com’ era, nessuno avrebbe mai potuto credere a tutto questo.

Tutti sapevano che erano in luna di miele in Spagna mentre lei era lì, abbandonata al suo triste destino.

“ Mai fidarsi dalle apparenze pensava” quell’ aria da bravo ragazzo l’ aveva ingannata quella sua dolcezza ammaliata, ma niente poteva lasciar presagire tutta quella brutalità.

Sola ed amareggiata continuò a guardare il sole che penetrava da quelle persiane semichiuse che vedeva adesso come le sbarre della sua prigione.



Melina Licata 06/08/2013 19:11 1543

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.

SuccessivaPrecedente
Successiva di Melina LicataPrecedente di Melina Licata

Commenti sul racconto Non vi sono commenti su questo racconto. Se vuoi, puoi scriverne uno.

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:
Non ci sono messaggi in bacheca.


Vedi i racconti di Melina Licata:
nella categoria:
dell'anno:












Pubblicate i vostri lavori in un libro

Volete pubblicare un vostro libro, un libro vero? Su carta, con numero ISBN? Con la possibilità di ordinarne copie a prezzo ridotto per voi ed i vostri amici?
Facciamo un esempio: se avete un manoscritto su file doc, docx, odt o pdf già pronto secondo i formati e le impostazioni standard (vedi specifiche) ed un bozzetto di una copertina con immagine a 300dpi allora vi possiamo già fare un esempio del costo con il nostro servizio editoriale base:
Libro di 120 pagine in formato "6x9" (15,24x22,86 cm) in bianco e nero e copertina flessibile opaca a colori pubblicato con il nostro servizio base: 50 copie a 149 euro, 100 copie a 266 euro, 200 copie a 499 euro, comprensive di stampa, iva e spedizione.
Per informazioni cliccate qui.
Attenzione: non tutte le opere inviate verranno accettate per la pubblicazione, viene effettuata una selezione

Racconti

Dialettali
Chiddru ca facemu avemu fattu
Fantasy
Stefanu e u campusantaru
Ragazzi
Un mondo da scoprire
Stella
Sociale e Cronaca
Non fidarti dalle apparenze

Poesie

Amicizia
Con me
Come terra e sole
Ad un passo dal cielo
Quell'angolo di prato
Un abbraccio
Amica cara
Libere di volare
Insieme
Silenziosa mano
Lampo di luce
Un vero amico
Fantasmi
Amore
Tra le barriere del tempo
Tenera passione
Fino al calar del sole
Annidati nell’universo
Ogni attimo
Fu l’amore
Il sole dentro gli occhi
Mi fermo a sognare
E’ dolce naufragar
Quell’arcana melodia
Quel sublime senso dell’amore
Il respiro dell’alba
Scrivi nel cielo
D’anima dolce tormento
Come ombra furtiva
Frammenti d’amore
Vestita di solo cuore
Gocce di luce
Nel passo di una notte
Un cielo velato di malinconia
Un sospiro d'amore
L'uno specchio dell'altro
Come luce di vita
Ricordati di vivere
Vivimi amore
E ti respiro
Dentro ricordi
In quell'angolo di cuore
Tutto parla di noi
Sotto un raggio di luna
Respirando l'istante
Ancora una parola
Dell'amore l'essenza
Come fiore raro
Non saranno i giorni
Nel tuo abbraccio
Come acqua che disseta
L'amore più profondo
Mi nutro di te
Immagini sbiadite
Pietra angolare
Sarà respiro
Non fugge il tempo
L'apoteosi di un amore
E'dolce L'attesa
Siamo
Facile non è
Irrequieto cuore
Solo amore
Se potessi
Fiamme di dolcezza
In attesa di te
Profumo d'amore
Ripercorrendo l'anima
Ogni istante
Semplicemente tua
Amarti ancor vorrei
Come d'incanto
Amore a quattro zampe
Ho visto l'amore
Un sorriso rubato
Amami ancora
Nell'eco del vento
Realtà d'un sogno
E sento
Mi sveglierò
Rivoli di sale
Ebbra d'amor
Un angolo di cielo
L'amor mio
E' rosea l'aurora
Quell'attimo che ci culla
L'ultimo inverno
Camminando insieme
La sera
In quell'attimo
Desiderio
Caldo flusso
Non si può
Sulle ali dell'amore
Brivido
Battito di cuore
Pagine d'amore
Un soffio
Fili d'amore
Un minuto
Un grido d'amore
Amami ancora
I tuoi occhi
Se
Al di la delle parole
Carezze di velluto
Gocce di miele
Incanto d'amore
L'altra metà del cielo
Ti vivo
Sentirti amore
Malinconiche note
Dentro il mio cielo
Tra due mondi
Con te
Sulla soglia dell'infinito
Vestiti d’amore
Di te amore
Col soffio dell'anima
Nodi d'amore
Scusa se ti amo
Infelice tramonto
Sotto una calda luce
Immensi attimi
Stretta a te
Cuore ramingo
Mal d'amore
I colori dell'amore
Vento d'amore
Dolcezza
Dolcemente sia
La nostra musica
Mi amerai così
Aurora
La voce
Sei
Dentro me
Canto d'amore
Stringimi
Toccami l'anima
Parte di me
Linfa vitale
Momenti magici
Tra cielo e mare
Turbinio d'amore
Amore antico
Passione
Battiti ritmati
Brevi
Due anime
Note di cuore
Nella notte
Il sorriso della notte
Il respiro della tempesta
Il suono del silenzio
L'anima del sole
Il silenzio
In ogni attimo
Un faro d'oro
Notte
Alla luce
Sognar
Riposo
La notte
Lacrime di cielo
Angeli
Pagine
Se si potesse
Parole
Riflessi di vita
Cronaca
Genova per dire basta
Non c'è più sole
Scarpe Rosse
Dialettali
Paci
Li paroli pigliavanu u volu
Passu di vita passata
Mpasta cu lu cori
Nsciuriata
Tu luna
San Calò
Sula e una
Ndra u cori
Nddra i tò occhi
Ci voli pacienza e sacrificiu
Si li jorna fussiru di celu
Terra d'amuri
Arma ranni e curaggiusa
Lu veru campari
Amuri amuri
Figliu
Siti d'amuri
Cori e menti
Natali picciliddru
San Calò
Beddra terra
Donne
Diversi universi
Gelida indifferenza
Non sono rose
Sogni in fondo al mare
Donna, arte e poesia
Libera al vento le parole
Solchi profondi
Mani maledette
E' donna
Ad ogni battito di cuore
Senza luce il sipario
Tra le pareti dell'anima
Senza ali
Esser donna
Un grido forte
Miracolo d'amore
Velo di tristezza
Libera le parole
A celebrar dell'anima la bellezza
Un mare profondo
Vivere in libertà
Donna amata
Un dolce manto
Vaghi ricordi
Sofferenza muta
Erotismo
Anime perse
Come l'acqua il fuoco
Sensuali note
Tra le labbra
Estasi
Anima e cuore
Sorsi di vita
Attimi rubati
Fluida delizia
Perdersi nell'estasi
L'eternita in un attimo
Famiglia
Son fiorite le tue rose
Il sole risplende
L’azzurro del cielo s’aprì
Vorrei fermare il tempo
Figlia tra le mie braccia
Bella tra i fiori
Un filo d'amore
Dentro i ricordi
Vicino al cuore
Grande nell'anima
Note d'allegria
In albe diverse
Esser madre
Come petali di rose
Sorelle
Come radice e pianta
Non invecchia l'amore
Gioia d'esistere
L'angelo del sorriso
Lasciala entrare
Io sorgente, tu torrente
Ramo d'anima
Mi resta tanto
Pane di vita
Pellegrino del cielo
Cullata dalla luna
Sei amore
Serena e felice
Per Te
Fantasia
Un tuffo nella fantasia
Sulle ali della fantasia
Fu sole e sorriso
Sotto un cielo cristallino
Cerchi d'anima
Contemplando il cielo
Azzurro universo
Evanescente
Viver la vita
Spirito della marea
Festivita'
Povero s’offrì all’uomo
E il cielo si vestì a festa
Ali di speranza
Filastrocca Befanina
Onirici desideri
In quella Santa Notte
Fiabe
Un amico perfetto
La regina dei sogni
Semi di gioia
C'è sempre una speranza
L’incanto di un ricordo
L'incanto
Haiku
Haiku 11
Tanka 2
Haihu 10
Haiku 8
Senryu
Senryu Paura
La mia essenza
Fame
Dentro la rabbia
Dolce magia
Carezze di vita
Luce e vita
Impressioni
Nel teatro della vita
I sogni son tanti
Al calar della sera
Piazza Garraffello
Vecchi ricordi
Notte
Quel ramo del fiume Brenta
Con la mano del cuore
Ad ogni tocco di campana
Un riflesso dal cielo
San Lorenzo
Azzurro senza fine
La voce del vento
Uno spaccato di vita
L'ultima rondine
Il respiro dentro le parole
Tra i sospiri del vento
Sotto il manto del cielo
Un respiro di pace
Sotto il cerchio del sole
La voce del cielo
Nel passo breve della primavera
Scorre la vita
Tra i colori della pace
Soffice neve
L'eco del mio canto
Inverno
La fredda mano del vento
Uggioso calar della sera
Universo diverso
Attraverso i sogni
Il rumore del nulla
Il suono del mare
Se cogli l'essenza
Al calar della sera
Autunno
Splendida luce
La notte
Un flebile raggio
Mentre aspetto il sole
Un raggio
Paure
Luna
Vento d'autunno
Cielo a pecorelle
Mandorlo in fiore
Mare nell'anima
Gelido vento
Pianto d'anima
Gelido marmo
Autunno d'anima e colori
Incantevole Poesia
Beffardo il tempo
Silente Musica
Buongiorno Vita
Luci nella notte
Candore
Pennellate d'anima
Introspezione
Rinascere
Come Araba Fenice
Mentre guardi il cielo
La notte non sarà mai scura
Sono qui a vivere
Come onda accarezzata dai riflessi
Un nuovo anno
Luce per la mente
In un attimo
Nella nebbia
Animo mesto
Anima mia
Senza far rumore
Va bene così
Sono
Il mio cielo
Sospiri del cuore
Senza respiro
Desio
Fiori senza colore
Passi bagnati
Ombra velata
Senza far rumore
Mute reminiscenze
Un mondo senza parole
Tra le pieghe dell’anima
Nel silenzio dell'anima
Abbracciando l'immenso
Come una rosa
Alle prime luci
Il suono del dolore
L'intimo sentire
Rivoli di vita
Per anima dissetar
Celar sofferenza
Notte dopo notte
Parlano i silenzi
Attraverso la poesia
Un corpo nello spazio
Dolce divenire
Come ombra
Se mai
Volavano i sogni
Verso una mèta
Raggio di luce
Come tiepido zefiro
Disincanto
L'incanto della notte
Nella terra dei viventi
L'ultimo sogno
Amarsi
Senza un grido
Respirando l'immenso
Tra le radici
Profumi della notte
Dentro il core
Anima
Nel Tempo
Scuri binari
Destino
Un angolo di cielo
Tra le ombre
Leggersi dentro
Apnea
Come un gabbiano
Respirando la vita
Silenzio m'avvolge
Tutto cambia
Amarezza
Nudo d'anima
Vivere
Riflessi
Senza luce
I sentieri dell'anima
Aria
Bonaccia
In silenzio
Passerà
Nostalgia
Anima stanca
Sospesa
Ritornerò a vivere
Morte
Tra le vie del cielo
Figlia del cielo
Il colore della morte
Natura
Dentro quel soffio di pace
Come gemma
A passo del vento
Ricami dell'aria
Il respiro della terra
Zefiri di zagara
Il pianto del cielo
Terra del sole
Rigenerante tepore
Zahrah
Cielo d'aprile
La primavera ed il mare
Erano docili lacrime dal cielo
Tempo instabile e greve
Ai margini del bosco
Sorgente di cielo
Oltre la siepe
Nuvole
La voce del mare
Goccia dopo goccia
Blu l'orizzonte
L'ombra di un bosco
Mare
Sboccia la vita
Respiro d'anima
Ribellione
Rinato
Un velo pietoso
Ombre di paura
Ali spezzate al nascer del sole
Scriccioli senza piume
Passi senza ragione
Ascoltami
L'amor donato
Il battito del tempo
Giù le mani
Senza pietà
Per te ragazzo
Riflessioni
Vecchiaia
Un raggio di sole
Spazio senza ritorno
Eterna primavera
Dentro è ancora giorno
Silente mutamento
Dietro un'eclissi
E la vita va
I ricordi
Una goccia nel mare
L'abbraccio della vita
Attimi d'infinito
Fioca luce
Bastava poco
Poetando
Inganna la tristezza
Se solo la vita
Come un vascello alla deriva
Risplenderà il sole
A cuor sincero
Cala il sole
Tenerezza
Quando un'anima si spegne
Ali spezzate
Inaspettato manto di neve
Nodi senza tempo
Intorno a noi
Tutto l'universo
Il Vuoto
Un giorno migliore
Sogni violati
Nel profondo
Solfeggiare la vita
Riflessi di luce
Canto d'anima
Perché cuore
Cuore
Difficile capire
Diafone voci
Basta un attimo
Sarà lungo l'inverno
Verso
Scura tristezza
Oltre il muro
Non spezzarmi più il cuore
Anima vagante
Ho bisogno di te
Satira
Povera Italia
Sociale
Un passo ancora
Rivoli d’uranio
Quella ruga di dolore
Dietro una rete di dolore
Speranza ed esistenza
Col vento dell’odio
Non sarà il tempo
Sono solo ombre
Tra filari di umano sentire
Miseria e povertà
Ombra che vaga
Il perduto senso dell’amore
Gli arcobaleni più belli del cuore
Una vita vera
La mano di Caino
Meno di niente
Polvere e pianto
Un filo sottile
Come stormi di uccelli
Un respiro spezzato
Babele
Brandelli di cuore
E sapeva di speranza
Mai più sterminio
Un tetro manto di morte
Ma va il mondo
Dentro lo sguardo
Insieme per vincere
Senza luce nel mondo
Verso l'orizzonte
L'ultimo respiro
Un velo di tristezza
Senza anima ne cuore
Senza Sole
Semi di libertà
Giorni di fuoco
Morte di un'anima
Clochard
Solitudine
Soffio vitale
Vorrei
Ombra nera
Manto nero
Tsunami
Sono solo un bambino
Nel nulla
Le cicatrici dell'anima
Lacrime amare
Incontro al tuo destino
Solo un po’ d’amore
Vite spezzate
Spirituali
Una preghiera s’innalza
Una voce nel silenzio
Tanta speranza
Un seme di luce
Mestamente t’invoco
Dove una mano non può
Luce feconda
Innesto divino
Passi di fede
Non temerò male
D’amore Immagine
Verso la luce
Bontà d’Azzurro e d’Amore vestita
Mia luce
Ti vedo
Uomini
Un colpo al cuore
Non paga L'odio
Solita storia
Divenire
Vacanze
Il caldo abbraccio del mare
Brezza dispettosa
Quanta allegria
Ascoltando il mare
Magia d'estate

Premio Scrivere 2017
Senza far rumore Introspezione (“I sogni si nascondono nei silenzi della notte” Khalil Gibran)
Vestita di solo cuore Amore (“Nessun cuore ha mai provato sofferenza quando ha inseguito i propri sogni.” Paulo Coelho)
Passo insicuro Tema Libero
Premio Scrivere 2016
Un seme di luce L’Anno Santo della Misericordia (Spirituale) (Spirituale)
Il respiro dentro le parole La poesia e il Poeta (Impressioni)
Il vestito più bello La Terra, culla della vita (Natura)
Mani maledette Poesia a tema libero
Premio Scrivere 2015
Facile non è Oltre le distanze (Amore)
Un filo sottile Sete di giustizia (Sociale)
Siamo Poesia a tema libero
Premio Scrivere 2014
Nodi senza tempo I nodi del destino (Riflessioni)
Innesto divino "Con l'orlo del suo abito l'amore sfiora la polvere. Pulisce le macchie da strade e sentieri e poiché ne ha la forza ne ha anche il dovere" (Madre Teresa di Calcutta - Spiritualità) Menzione di merito
Splendida luce Tema Libero
Premio Scrivere 2013
Sogni violati Oltre la porta (Riflessioni)
L’ultimo respiro La ricerca della felicità ("Tra i diritti inalienabili dell’uomo: la tutela della vita, della libertà e la ricerca della felicità" Thomas Jefferson (1743-1826) (Sociale))
In quell’attimo Tema libero
Premio Scrivere 2012
Nodi d'amore Amore (Potessi, con un gesto, rendere eterno questo nostro amore)
Incantevole Poesia Jim Morrison (La notte è un pozzo nero dove intingo inchiostro per le mie poesie)


Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2020 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it